Connect with us

INNOVATORI VS COVID-19

Alessio Piccioli, CEO di Webmapp : “L’organizzazione e la condivisione del TEAM sono la base di una azienda efficiente e produttiva”.

Webmapp realizza mappe, servizi cartografici web e mobile per il Turismo Natura, le attività outdoor e il Marketing Territoriale in genere.

Alessio Piccioli webmapp scaled

Prima di tutto, come state, lei e la sua famiglia in questo periodo della ripartenza?

Alessio Piccioli : Bene grazie.

Ci parli di lei, della sua carriera e di come nasce questa idea imprenditoriale ?

Alessio Piccioli : Nato nel 1973 ho un’esperienza di oltre 15 anni in ambito IT, con ruoli che spaziano dal Project Management al coordinamento di gruppi di ricerca in progetti europei; ho un PHD in Fisica. Sono un volontario del Club Alpino Italiano: presidente della Sezione di Pisa dal 2014, Istruttore Nazionale di Sci Alpinismo, membro della Scuola Centrale di Scialpinismo e membro della Struttura Operativa Sentieristica e Cartografia del CAI Centrale. Ho fondato Webmapp per iniziare una nuova impresa in un campo dell’IT che risulta ancora abbastanza di nicchia se si escludono i grossi player che sono anche produttori di Hardware.

Come innova Webmapp?

Alessio Piccioli : Webmapp realizza mappe, servizi cartografici web e mobile per il Turismo Natura, le attività outdoor e il Marketing Territoriale in genere. Webmapp si rivolge a enti pubblici e privati che hanno la necessità di promuovere le proprie attività e di invitare e guidare il turista nella visita attiva sul proprio territorio. Con i servizi Webmapp è possibile costruire un vero e proprio ecosistema digitale che, attraverso i canali web, mobile e stampa, permette di soddisfare tutte le necessità del turista.

Gli elementi caratteristici dei prodotti e dei servizi di Webmapp sono: una cartografia di elevata qualità, costruita grazie alla disponibilità di dati geografici aperti e allo specifico background cartografico dei tecnici Webmapp, Il portale cartografico web, uno strumento avanzato per la promozione territoriale, le app mobile cartografiche, facili da usare e ricche di contenuti, che sfruttano pienamente i servizi di geo-localizzazione, i contenuti interattivi geografici che descrivono i caratteri del territorio, inseriti direttamente dai clienti di Webmapp tramite una piattaforma editoriale dedicata, il sistema di pubblicazione multicanale delle mappe, che dalla piattaforma editoriale vanno a popolare tre componenti di front-end: sito-web, web-app e app native cartografiche. Per noi innovazione significa investire costantemente in formazione di tutto il TEAM e condivisione delle competenze: adottiamo la metodologia AGILE per lo sviluppo del software… e non solo.

In che modo la pandemia da COVID-19 ha colpito la vostra attività e come avete affrontato questa crisi?

Alessio Piccioli : Dal punto di vista lavorativo abbiamo adottato immediatamente lo smart working che già usavamo per parte del TEAM che non risiede nella città della nostra sede. Non ha cambiato molto il nostro modo di lavorare ma i ritmi, soprattutto di noi dirigenti, sì. La reazione è stata quella andare avanti a testa bassa cercando di non farsi intimorire troppo.

Avete dovuto fare delle scelte difficili in questo periodo di emergenza sanitaria ? E quali sono le lezioni apprese?

Alessio Piccioli : Non abbiamo dovuto affrontare scelte particolarmente difficili. Abbiamo imparato che l’organizzazione e la condivisione del TEAM sono la base di una azienda (soprattutto di piccole dimensioni) efficiente e produttiva.

Come gestite lo stress e l’ansia in questo periodo della ripartenza e come vi proiettate, voi stessi e la vostra azienda nel futuro?

Alessio Piccioli : Dal punto di vista aziendale abbiamo sfruttato il momento per fare approfondimenti importanti e rivedere la strategia di tutta l’azienda. Lo stress, dato che siamo lontani uno dall’altro, ognuno le gestisce a proprio modo e maniera. Certo è che avere un ritmo costante e regolare è sicuramente necessario. Il futuro incerto fa parte della natura delle start-up, siamo di spirito ottimista, ma anche questa è una caratteristica peculiare di una start-up che voglia diventare un’azienda a tutti gli effetti.

Chi sono i vostri competitor e come pensate di superare la concorrenza?

Alessio Piccioli : In Italia la nostra è una vera e propria nicchia: sono poche (due o tre) le aziende che fanno solo quello che facciamo noi. Il mercato al quale ci riferiamo potenzialmente è enorme: avere concorrenti è fondamentale per potersi confrontare… non pensiamo solo al superamento dei nostri concorrenti.

Le sue considerazioni finali su questa emergenza?

Alessio Piccioli : Sicuramente è stato (diciamo che lo è ancora visto che l’emergenza non è di certo passata definitivamente) un momento importante di crescita: abbiamo avuto tempo per fare considerazioni importanti anche su questioni che vanno oltre le questioni aziendali. Detto questo non dovrebbe essere necessaria una pandemia per avere il tempo per riflettere sui massimi sistemi e poi agire di conseguenza.

Il vostro sito Web ?

webmapp.it

 

Informazione pubblicitaria
Clicca qui per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter

Informazione pubblicitaria

Top 9 of the month