Connect with us

INNOVATORI VS COVID-19

Benvenuti nel Coronacene. “Chiunque sa di essere Dio è pregato di salire sul palco”

Pubblicato

-

Corrado Mazzucchi Phoenix ADV

Intervista a Corrado Mazzucchi, Co-Founder e CEO di Phoenix ADV.

Prima di tutto, come state, lei e la sua famiglia in questa fase dell’emergenza COVID-19?

Corrado Mazzucchi : Tutt’apposto, grazie! e così spero di voi.

Ci parli di lei, della sua carriera e di come nasce Phoenix ADV?

Corrado Mazzucchi : Nasce 25 anni fa dalla richiesta di nostri clienti (primo fra tutti il Gruppo Artsana) di dare vita a una nostra Agenzia di Pubblicità, ‘che quella in cui lavoravamo stava sgretolandosi.

Come innova Phoenix ADV?

Corrado Mazzucchi : Due canoni di innovazione. Sul fronte delle prestazioni professionali mantenendo forti le radici valoriali su cui siamo nati e non lasciandosi trascinare dalle mode e dal del cambiamento come fine, ma puntando sempre a verificare – nell’innovazione – la consistenza effettiva di ogni nostro atto di comunicazione.

Sul piano dei processi mettendo sempre in discussione lo status quo e strutturandoci in modo congruo su tutta la linea di backoffice, per garantire solidità e continuità nel servizio erogato.

In che modo la pandemia da COVID-19 ha colpito Phoenix ADV e come state affrontando questa crisi?

Corrado Mazzucchi : Come per tutti sul piano organizzativo, con la fortuna di esserci potuti “smaterializzare” nel giro di 4 giorni a inizi marzo 2020. Come per tutti con la venuta meno di fatturati legati per lo più ai clienti più “piccoli” e meno strutturati. MA, diversamente da altri, “surfando” su questo tsunami senza farsi prendere dallo sconforto e dalla paura di perdere l’equilibrio. In questo la disciplina organizzativa e la stabilità finanziaria con cui avevamo cresciuto la società ci ha permesso di lasciare libero sfogo alla creatività senza appesantirla d’ansie.

Avete dovuto prendere decisioni difficili ? E quali sono le lezioni apprese?

Corrado Mazzucchi : Nessuna decisione è stata davvero difficile, salvo la decisione di non farsi prendere dal panico o dall’insicurezza. Le lezioni che ne sono conseguite sono tantissime, molte le stiamo ancora elaborando perché tutto questo non può passare senza lasciare una traccia. Siamo entrati nel Primo Coronacene, l’era che ha preso il posto del Mercatozoico. Le aziende sono già cambiate (e non sempre in meglio), i consumi sono cambiati, il pubblico sta cambiando e chiede un diverso rapporto con i consumi e con le marche.

Quella che stiamo vivendo è una rivoluzione copernicana e la Storia ci insegna che nel bel mezzo delle rivoluzioni la creatività spesso finisce per essere l’arma più efficace e meno violenta.

Nei fatti abbiamo per lo meno subito un boost tecnologico sbalorditivo, ed è assolutamente vero che bisogna creare una nuova cultura attorno alla tecnologia. Rispondere alla sfida della mutazione tecnocomunicativa con il più ampio dispiego del potere di creazione degli esseri umani è la chiave.

In questo cambio epocale sopravvivranno i più lungimiranti, i più adattabili, i più convinti. E probabilmente i più veloci. Certamente quelli che in questo momento non si accontentano di sopravvivere, ma stanno già lanciando nuove intenzioni e credendo nella creatività.

Come gestite lo stress e l’ansia in questo periodo di emergenza sanitaria e come vi proiettate, voi stessi e Phoenix ADV nel futuro?

Corrado Mazzucchi : Fermarsi a respirare e riflettere. Che non significa performare con soluzioni, ma semplicemente rielaborare la nuova realtà e darle un senso.

In parallelo: proteggersi, proteggersi e proteggersi. Ognuno di noi è troppo importante per fare i cazzari (ma questo è un fatto sempre molto personale).

Chi sono i vostri competitor e come pensate di superare la concorrenza?

Corrado Mazzucchi : In questo momento sono pochissime le strutture che sono profilate come Phoenix. Non sono loro i nostri competitor. Competitor sono le grandi multinazionali che vivono dell’allure del loro nome e delle loro sigle, incapaci di fornire un servizio di qualità profonda e continuativa. E tutti coloro che producono documenti in fotocopia no-matter-what il cliente ha davvero bisogno di progettare. Noi lavoriamo sul progetto, i nostri concorrenti sono quelli che si preoccupano solo della delivery immediata. Sono due filosofie.

Link utili :

Corrado Mazzucchi : www.phoenix-adv.it , la storia, qui: https://www.phoenix-adv.it/portfolio/phoenix-adv/

Le sue considerazioni finali su questa emergenza?

Corrado Mazzucchi : Viviamo in un esperimento antropologico unico al mondo, che ci obbliga a rimettere in gioco il nostro passato e a interrogarci sulle forme del nostro sapere.

Che almeno questo insegni a tutti ad essere più seri, meno fatui, più coraggiosi. E la speranza che niente torni come prima, almeno per questo Paese..

 

Informazione pubblicitaria
Clicca qui per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter


Informazione pubblicitaria

Top of the month