Connect with us

Notizie

Il test rapido per sapere se si ha il Coronavirus sperimentato in Italia

Pubblicato

-

test rapido coronavirus

DiaSorin S.p.A ha annunciato che, grazie a uno studio condotto presso i laboratori di ricerca dell’ospedale Lazzaro Spallanzani di Roma e del Policlinico San Matteo di Pavia, si ha la possibilità di sapere i risultati in un’ora e in questa situazione di emergenza, avere una diagnosi tempestiva della malattia potrebbe salvare la vita a chi la contrae.

La medicina sta compiendo passi da gigante in pochissimo tempo, a dimostrazione del fatto che il nostro Paese possiede grandi capacità ma non dovrebbero mai mancare le risorse economiche necessarie e il supporto all’innovazione. Soltanto a inizio febbraio le virologhe dell’Istituto nazionale malattie infettive Spallanzani, a meno di 48 ore dalla diagnosi di positività per i primi due pazienti in Italia, erano riuscite a isolare il virus responsabile dell’infezione.

La scoperta dell’italiana DiaSorin S.p.A., che ha comunicato di aver completato gli studi necessari su un test molecolare per l’identificazione rapida del nuovo Coronavirus Covid-19, è sicuramente da ricordare per molto tempo, anche quando questa emergenza sarà terminata.

Grazie al nuovo test sarà, quindi, possibile individuare il Coronavirus in un’ora, contro le 6 – 7 ore necessarie del procedimento tradizionale. Si deve ora procedere con l’iter per ottenere l’approvazione CE e FDA EUA (Food and drug administration per l’Emergency use authorization).

Diasorin, è una realtà piemontese con quartier generale a Saluggia (Vercelli). Giulia Minnucci, R&D Director Europe, ha dichiarato:

Ci siamo attivati non appena sono state rese pubbliche le informazioni sulla sequenza genetica del virus, collaborando con i Centri di Riferimento italiani e statunitensi per sviluppare test molecolari veloci e accurati per fronteggiare questa emergenza sanitaria”.

John Gerace, presidente di DiaSorin Molecular, ha invece aggiunto che:

Riteniamo di fondamentale importanza sviluppare un test per l’identificazione del coronavirus in grado di fornire risultati precisi in tempi rapidi e orientare al meglio le decisioni cliniche. Come specialisti della diagnostica, abbiamo il dovere di rispondere a questa emergenza nel modo più rapido possibile, mobilitando i nostri ricercatori per realizzare un test di diagnostica molecolare che, ci auguriamo, possa contribuire a contenere questa nuova emergenza sanitaria”.

E ora DiaSorin ha iniziato l’ovvio picco in Borsa: al momento è, infatti, a + 12,48%. Il risultato è assolutamente meritato!

Continua a leggere
Informazione pubblicitaria
Clicca qui per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *