Connect with us

INNOVATORI VS COVID-19

Luca Busolli, CEO di Charity Wall : “Ora si è capita maggiormente l’importanza del digitale.”

Charity Wall è uno strumento che, tramite la blockchain, certifica l’impiego delle donazioni e permette ai donatori di monitorare, commentare e verificare costantemente lo sviluppo di ogni specifico progetto sociale.

Pubblicato

-

Blockchain aperitivo networking 07.1 e1591880653685

Prima di tutto, come state, lei e la sua famiglia in questo periodo di emergenza COVID-19?

“Grazie mille, stiamo bene, fortunatamente non siamo stati toccati dal COVID-19”

Ci parli di lei, della sua carriera e di come nasce questa idea imprenditoriale ?

“Charity Wall nasce durante una cena, quando i tre fondatori, colpiti dallo scandalo degli SMS per i terremotati, hanno iniziato a parlare delle donazioni che avevano fatto. Avevano tutti adottato un bambino a distanza, inviato un sms solidale per i terremotati e anche donato il 5 per mille ad istituzioni no-profit.

Non sapevano però come fossero state impiegate le nostre donazioni, se erano veramente state utilizzate per lo scopo dichiarato e neanche se questo utilizzo potesse effettivamente essere utile alla comunità.

Quindi hanno iniziato a pensare come, con le loro competenze, potessero aiutare la trasparenza in questo settore. Da qui è nato la prima idea di Charity Wall a cui Luca ha contribuito con le sue capacità in ambito gestionale e di networking, Alessandro come esperto di blockchain e Simone come programmatore”.

Come innova la vostra azienda?

Charity Wall si può definire come un ‘Social Marketplace‘ e ‘una soluzione di audit automatizzata per il settore benefico‘ che, attraverso BlockChain, traccia e certifica l’utilizzo delle donazioni e consente di effettuare donazioni in totale sicurezza e monitorare, commentare e verificare costantemente lo sviluppo di ogni specifico progetto sociale.

Possiamo usare la parola Social per descriverla sia perché orientata al servizio del settore benefico, sia perché consente a donatori e destinatari di creare una storia sui vari progetti sociali che qualsiasi utente registrato può visualizzare e commentare.

Le donazioni possono essere in denaro (si può donare in 30 cripto valute ed in 27 valute nazionali) ed in questo caso Charity Wall traccia il contributo dal donatore al destinatario e come questo viene speso. La donazione può essere anche una merce, in questo caso Charity Wall traccia la raccolta di fondi, l’acquisto, la donazione di beni e la ricevuta da parte dell’organizzazione non profit e il suo utilizzo.

L’ambizioso obiettivo che si è posto Charity Wall è di garantire che, attraverso un sistema di trasparenza e tracciabilità, la fiducia dei donatori nel settore della beneficenza possa aumentare, favorendo le donazioni a progetti di impatto sociale che garantiscono trasparenza e garantendo che le donazioni raggiungano effettivamente coloro che ne hanno bisogno.

Charity Wall vuole tracciare in BlockChain e rendere pubblica tutta la documentazione relativa all’attività delle istituzioni senza scopo di lucro, nonché tracciare e trasmettere in modo completo i flussi di donazioni tra i vari soggetti coinvolti nel processo di donazione.

Charity Wall applica la BlockChain al settore fintech, alla notarizzazione della documentazione e il suo utility token per lo scambio e la tracciabilità di beni e servizi, dando la possibilità ai donatori di monitorare e commentare ogni passaggio della donazione.

Charity Wall integra gli strumenti di archiviazione e trasmissione della documentazione di un’organizzazione non profit, aggiungendo i vantaggi della blockchain. Inoltre, può essere considerata una soluzione di audit automatizzato perché tutta la documentazione che dimostra l’uso di donazioni viene caricata e autenticata in blockchain attraverso il suo portale e può essere visibile e scaricata da persone autorizzate.

Charity Wall si rivolge sia ai donatori che desiderano donare in totale sicurezza e hanno le prove su come vengono utilizzate le loro donazioni, sia alle organizzazioni senza scopo di lucro che vogliono dimostrare in modo trasparente l’uso delle donazioni e con il quale possono anche ricevere donazioni.

Charity Wall aggiunge uno strato di trasparenza al flusso totale di donazioni, ridurrà i costi della beneficenza che rimuove gli intermediari, i documenti dei processi interni delle parti interessate, il miglioramento della digitalizzazione e della responsabilità, lo sviluppo di una maggiore efficienza e procedure più rapide.

A differenza di quanto accade con le piattaforme di crowdfunding, che si limitano a raccogliere il denaro e ad inviarlo sul conto corrente del promotore della campagna insieme all’indirizzo email del donatore per consentire l’invio della ricevuta fiscale e della ricompensa qualora definita, il sistema blockchain funziona come strumento di certificazione notarile della documentazione per le sue caratteristiche di decentralizzazione, sicurezza, immutabilità e persistenza nel tempo”.

In che modo la pandemia da COVID-19 colpisce la vostra attività e come state affrontando questa crisi?

“La pandemia ha purtroppo rallentato molti accordi sui quali avevamo lavorato l’anno scorso e che erano in procinto di essere siglati. Questo, però, non ci ha fermato e abbiamo tratto vantaggio dalla pandemia focalizzandoci su altri obiettivi e sviluppando nuove funzionalità necessarie in questo momento”.

Avete dovuto fare delle scelte difficili in questa situazione di emergenza ? E quali sono le lezioni apprese?

“Le scelte che abbiamo dovuto fare sono state di carattere strategico, soprattutto legate allo sviluppo di prodotti nuovi che potevano interessare e stimolare il mercato ed a partnership importanti. È stata essenziale la capacità di pivoting e di adattarsi al mercato”.

charity wall

Come gestite lo stress e l’ansia in questo periodo e come vi proiettate, voi stessi e la vostra azienda nel futuro?

“I nostri obiettivi rimangono invariati: il nostro mercato di riferimento sono gli Stati Uniti e contiamo anche di espanderci in Europa grazie alla visibilità fornitaci dalle diverse competizioni europee che abbiamo vinto.

In seguito a questa emergenza abbiamo avuto alcune richieste di utilizzare la nostra piattaforma per aiutare l’economia di alcuni stati e siamo in trattative, per ora riservate, con una nazione europea per diventare il loro strumento per la raccolta fondi post covid”.

Chi sono i vostri competitor e come pensate di superare la concorrenza?

“Esistono concorrenti sia in Europa che negli Stati Uniti, ma Charity Wall può offrire una soluzione più completa.

I punti di forza di Charity Wall e i vantaggi che può portare al mondo sociale sono numerosi:

  • utility token;
  • certificato di transazione Blockchain;
  • widget
  • Donazioni in cripto e fiat;
  • Certificato di donazione;
  • Web API;
  • Controllo documentale.

Charity Wall si differenzia dai concorrenti per il marketplace, leWeb API per terze parti, l’utility token e lo sviluppo del payment token e del sistema di escrow che si combinano con la possibilità di caricare e certificare in blockchain qualsiasi tipo di file.

Charity Wall può accettare donazioni in 30 criptovalute e 27 valute nazionali ed è in grado di tracciare qualsiasi tipo di donazione sia in denaro che in servizi e / o merci, supportata dalla certificazione di file in Blockchain.

Il vantaggio tecnologico di Charity Wall rispetto ai concorrenti verrà mantenuto continuando a sviluppare nuove funzionalità con l’obiettivo di aumentare la trasparenza del processo di donazione e la tracciabilità di ogni passaggio in modo sempre più completo e semplice”.

Le sue considerazioni finali su questa emergenza

“L’emergenza sicuramente ha fatto perdere molto tempo e riassettato alcuni equilibri, ma ogni crisi può essere fonte di sviluppo e migliorie. Sicuramente ora si è capita maggiormente l’importanza del digitale e del suo ruolo strategico nelle nostre vite”.

Il vostro sito Web?

www.charitywall.org

 

Co-Founder & COO di Startup.info, appassionato del mondo Innovazione e Startup.

Informazione pubblicitaria
Clicca qui per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter


Informazione pubblicitaria

Top of the month