Connect with us

INNOVATORI VS COVID-19

Intervista a Pietro Trapletti, CEO di Balsamo e Bintew: Sviluppo tecnologico nel settore della mobilità

Pietro Trapletti Balsamo Bintew

Prima di tutto, come state, lei e la sua famiglia in questa fase 3 dell’emergenza COVID-19?

Pietro Trapletti: Io e la mia famiglia stiamo fortunatamente tutti bene. La nostra realtà si trova in provincia di Bergamo per cui abbiamo particolarmente sentito il peso dell’emergenza sanitaria. Fin da subito abbiamo implementato procedure di sicurezza necessarie per continuare ad aiutare i nostri clienti alla luce di un momento storico senza precedenti, molto critico per la mobilità di persone; perché c’è chi non ha mai smesso di viaggiare, per il bene di tutti noi.

Ci parli di lei, della sua carriera e di come nasce questa idea imprenditoriale.

Pietro Trapletti: Sono nato e cresciuto nel campo della gestione della mobilità, mio padre aveva infatti un autonoleggio. A 17 anni mi ritrovai a prendere in mano le redini dell’azienda, ma non avendo ancora la patente di guida dovetti trovare un nuovo approccio per gestire i servizi dei clienti che continuarono a darmi fiducia. È così che nacque Balsamo, azienda leader nel settore del mobility management. Con la crescita del business, però, ogni giorno mi era sempre più evidente la mancanza di strumenti tecnologici adeguati a soddisfare le esigenze degli utenti dei nostri servizi, ho creato, insieme a dei soci, una start up innovativa, Bintew, con l’obiettivo di ideare e creare soluzioni altamente tecnologiche nel campo del mobility management e servizi alla persona in genere per l’integrazione dei sistemi e la gestione dei metadati in ottica di sviluppo 4.0.

Come innova Balsamo e Bintew?

Pietro Trapletti: Bintew, si propone di integrare sviluppo e strumenti tecnologici nel settore della mobilità, che ad oggi lavora ancora con metodologie molto basic e artigiane. Il nostro obiettivo è quello di progettare software e sistemi efficienti che possano essere modulabili e trasversali ma soprattutto integrabili a seconda delle diverse esigenze dei clienti. Con una leva: l’esatta conoscenza del mercato.

In che modo la pandemia da COVID-19 ha colpito Balsamo e Bintew e come state affrontando questa crisi?

Pietro Trapletti: Il nostro sviluppo tecnologico non si è fermato: anzi, stiamo più che mai lavorando allo sviluppo di nuovi progetti. Abbiamo creato nuovi strumenti e sistemi che potessero essere utilizzati da diversi settori per gestire al meglio la propria attività imprenditoriale, monitorando i flussi di persone e facendo fronte alle problematiche dovute alle varie restrizioni. Un esempio è BChecked, piattaforma digitale pensata per gli erogatori di servizi costretti a limitazioni, che aiuta loro a ricevere e ad archiviare auto-dichiarazioni da parte dei propri utenti in modo da aver maggior controllo e lavorare a piena capienza, tutelandosi.

Avete dovuto prendere decisioni difficili ? E quali sono le lezioni apprese?

Pietro Trapletti: Certamente, la vera sfida è stata implementare soluzioni che aiutassero le aziende operanti nel settore del mobility management in un momento difficilissimo per il settore. Fortunatamente, già da anni lavoriamo per lo sviluppo tecnologico di tale settore e possiamo dire di essere più che mai convinti che la strada sia quella giusta.

Come gestite lo stress e l’ansia in questa fase 3 dell’emergenza e come proiettate, voi stessi e Balsamo e Bintew nel futuro?

Pietro Trapletti: Gestendo con pianificazione e metodica organizzazione. Siamo fiduciosi che rispettando tutte le norme e fornendo procedure di sicurezza innovative continueremo ad avere la fiducia dei nostri Clienti. Contiamo di crescere e di espanderci, in Italia e all’estero, facendoci notare da aziende del settore che necessitino i sistemi da noi realizzati.

Chi sono i vostri competitor e come pensate di superare la concorrenza?

Pietro Trapletti: Qualsiasi azienda operante nel settore tecnologico è potenzialmente un nostro competitor. La mia esperienza nel settore mi permette di anticiparli. La nostra attenzione e cura ai dettagli si riversa in ogni nostra collaborazione, lasciando i clienti soddisfatti e piacevolmente stupiti del fatto che un servizio di mobility management possa essere così personalizzato e curato.

Le sue considerazioni finali su questa emergenza?

Pietro Trapletti: Solo chi si innova e tiene il passo con il tempo che corre riuscirà ad andare avanti. L’emergenza che abbiamo vissuto ha visto vacillare ogni tipo di certezza e abitudine, ma è solo cambiando gli schemi che si crea spazio a nuove soluzioni, nuove idee…

Link Utili:

Sito web Balsamo: www.balsamo.care

Informazione pubblicitaria
Clicca qui per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Top 9 of the month