Connect with us

INNOVATORI VS COVID-19

Roberto Cerea spiega cos’è Sthimaty: La start-up innovativa a vocazione sociale

Pubblicato

-

roberto cerea sthimaty

Prima di tutto, come state, lei e la sua famiglia in questa fase 3 dell’emergenza COVID-19?

Roberto Cerea: Grazie al cielo tutti bene. Anche se essendo noi bergamaschi abbiamo vissuto questo momento in maniera molto dura e toccante.

Ci parli di lei, della sua carriera e di come nasce Sthimaty?

Roberto Cerea: Nasco come professionista nell’ambito dell’Information Technology, ma sempre con un ottica ed uno spirito molto imprenditoriale. Nel 2012 ho costituito la mia prima società, proprio nell’ambito IT sanitario e medicale, nel 2017 a seguito di un percorso personale ho ideato il primo social network per persone affette da obesità e sovrappeso.

Questo creato passando da una campagna di Equity crowdfunding e partecipando a dei bandi regionali (intraprendo) e ottenendo per la società Sthimaty Srl – startup innovativa a vocazione sociale – proprio lo status di vocazione sociale. Siamo online dal settembre del 2018 e contiamo ad oggi conta oltre 6.000 utenti attivi sul portale e più di 27.000 followers sulle pagine social.

Come innova Sthimaty?

Roberto Cerea: L’innovazione per noi è fondamentale. L’innovazione per noi passa attraverso un cambio di mentalità e di passo, utilizzando le nuove tecnologie per aiutare ad aiutarsi.

In che modo la pandemia da COVID-19 ha colpito Sthimaty e come state affrontando questa crisi?

Roberto Cerea: Ci ha colpito molto in quanto lavoriamo prevalentemente con strutture ospedaliere che ci utilizzando come media partner. Ovviamente queste strutture sono state impegnate / dedicate al momento di emergenza, pertanto c’è stato un congelamento sui rapporti / contatti aperti. Confidiamo comunque in questo secondo semestre di riattivare questi contatti. Abbiamo comunque sfruttato il momento per rilasciare una app dedicata alla registrazione del diario minzionale – UrineBook – sia su iTunes Store che GoogleStore.

Avete dovuto prendere decisioni difficili ? E quali sono le lezioni apprese?

Roberto Cerea: Abbiamo stretto i denti. Mantenendo l’organico esistente pre COVID. Sicuramente abbiamo avuto modo di rivedere le strategie aziendali e l’utilizzo di strumenti di collaborazione online / remoti, che hanno permesso a tutto il team di essere presenti e altamente efficienti anche in questa fase di chiusura.

Come gestite lo stress e l’ansia in questa fase 3 dell’emergenza e come  proiettate, voi stessi e Sthimaty nel futuro?

Roberto Cerea: La gestione dello stress passa applicando le regole base : distanziamento, utilizzo dei presidi e quant’altro è necessario ed indicato. Abbiamo attivato per i collaboratori uno sportello psicologico, per potersi confrontare e trovare aiuto e conforto.

Chi sono i vostri competitor e come pensate di superare la concorrenza?

Roberto Cerea: Non abbiamo competitor diretti, in quanto siamo i primi ad aver creato questo social network per persone affette da obesità e sovrappeso. La nostra profonda conoscenza del target a cui ci rivolgiamo, ci permette di avere sempre una carta in più da giocare.

Le sue considerazioni finali su questa emergenza?

Roberto Cerea: È stato un periodo duro e difficile, ma sono convinto che chi è restato in piedi, farà sicuramente la differenza.

Link Utili:

http://www.sthimaty.it/

https://ubiobe.it/landing

https://www.facebook.com/ubiobe/

Co-Founder & COO di Startup.info, appassionato del mondo Innovazione e Startup.

Informazione pubblicitaria
Clicca qui per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter


Informazione pubblicitaria

Top of the month