Connect with us

Design

Intervista a Roberto Lucini: Il digital textile printing di Creazioni Digitali

Pubblicato

-

Roberto-Lucini-Creazioni-Digitali

Prima di tutto, come state, lei e la sua famiglia in questa fase dell’emergenza COVID-­‐19?

Roberto Lucini: Bene. Il periodo è certamente sfidante ma cerchiamo di mantenere alto l’umore e guardare al
futuro con fiducia.

Ci parli di lei, della sua carriera e di come nasce questa idea imprenditoriale.

Roberto Lucini: Ho deciso di lanciarmi nel mondo della stampa tessile digitale ormai 15 anni fa. Ricordo che, ai tempi, in molti mi definirono un “pazzo”, non riuscivano a vedere le potenzialità del digitale anche nel mondo tessile, in un distretto storico e rinomato come quello di Como che però, in quegli anni, già da tempo era in una fase calante. Col senno del poi, sono contento della mia scelta.

Come innova Creazioni Digitali?

Roberto Lucini: Lo abbiamo fatto 15 anni fa, portando il digitale nella stampa tessile, sicuramente una grande novità per il settore e per il distretto comasco a quei tempi. Oggi continuiamo a farlo focalizzando la nostra attenzione sullo sviluppo tecnologico. Siamo infatti certi che, la tecnologia, debba essere il mezzo in grado di migliorare i nostri sistemi produttivi, ponendo l’accento sull’eco‐sostenibilità delle produzioni, soprattutto in un settore, quello tessile, tra i più inquinanti al mondo.

In che modo la pandemia da COVID-­‐19 ha colpito Creazioni Digitali e come state affrontando questa crisi?

Roberto Lucini: La pandemia ha colpito l’intera filiera tessile. Molte aziende hanno subito una riduzione del fatturato fino al 70/80%. Anche noi abbiamo registrato un netto calo, ma non ci siamo fatti abbattere. Siamo certi che questo sia solamente un periodo e che presto tutto tornerà alla normalità. La volontà di guardare con ottimismo verso il futuro, ci ha spinti a fare nuovi investimenti proprio durante il periodo Covid, sempre nell’ottica dello sviluppo tecnologico e del Green.

Avete dovuto prendere decisioni difficili ? E quali sono le lezioni apprese?

Roberto Lucini: Dover ricorrere alla cassa integrazione, seppur parziale e per un breve periodo, non è stata una scelta fatta a cuor leggero. Sicuramente, abbiamo imparato ancora una volta quanto sia importante il team, il lavoro di squadra e l’unità di intenti. Sono orgoglioso dei miei collaboratori e del sentimento di famiglia creatosi in azienda.

Come gestite lo stress e l’ansia in questo periodo di emergenza sanitaria e come proiettate, voi stessi e Creazioni Digitali nel futuro?

Roberto Lucini: Abbiamo fin da subito predisposto i più rigorosi protocolli per far lavorare i nostri collaboratori nella massima sicurezza possibile, cercando di metterli a loro agio nonostante tutto. Quello che è successo spero servirà a tutti noi come monito per il futuro.

Chi sono i vostri competitor e come pensate di superare la concorrenza?

Roberto Lucini: Non ci piace parlare dei competitor, siamo sempre concentrati sui nostri obiettivi. Come già detto, la nostra idea di futuro si basa su tre cardini: tecnologia, sostenibilità e partnership di valore.

Link utili:

https://creazionidigitali.net/

Le sue considerazioni finali su questa emergenza?

Roberto Lucini: Questa emergenza ci ha colti sicuramente impreparati. Abbiamo dimostrato la fragilità del sistema Paese, ma la mia filosofia personale e quella da imprenditore rimane sempre la stessa: ottimismo per il futuro, un po’ di incoscienza supportata da una visione più ampia per realizzare grandi sogni, e tanta concretezza, quella che da sempre contraddistingue il nostro operato.

 

Co-Founder & COO di Startup.info, appassionato del mondo Innovazione e Startup.

Informazione pubblicitaria
Clicca qui per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter


Informazione pubblicitaria