Connect with us

Risorse

Startup: come testare la tua idea di business

kokou adzo

Published

on

come testare idea di business starup

Avere una buona idea di business è un buon punto di partenza ma prima di investire tempo, soldi e risorse è bene testarla.  Sperimentare un’idea non comporta oggi dei costi insostenibili, anzi, si tratta di cifre che ogni startupper è in grado di sostenere. Ecco alcuni metodi per testare il tuo prodotto o servizio.

 “Get out of the building”

L’espressione “get out of the building” significa letteralmente “esci dal palazzo”. Questa semplice strategia consiste appunto nell’uscire di casa e mostrare il proprio servizio o prodotto a parenti, amici e amici dei loro amici. L’ideale sarebbe rivolgersi a un pubblico di cento persone. Dopo questo passaggio, è fondamentale chiedere loro i feedback.

Sfrutta il web

Questa procedura è simile a quella precedente con una sola differenza: puoi allargare il tuo pubblico e sfruttare i contatti diretti con gli utenti della rete. Si tratta di una strategia che ti consentirà di avvicinarti di più al “bersaglio” del tuo pubblico di riferimento e del tuo business. Puoi ad esempio utilizzare le keywords con Google Adwords. Grazie a quest’ultimo strumento puoi comprare alcune chiavi di ricerca, le stesse che gli utenti digiteranno per trovare un prodotto simile al tuo.

Un altro modo per sfruttare la rete è la creazione di una landing page. Una landing page è una pagina di atterraggio, o meglio un form da compilare online nel quale si chiedono all’utente alcune informazioni in cambio dell’anteprima di un prodotto, di uno sconto o di altri vantaggi. Per portare utenti sulla tua landing page ti consigliamo di utilizzare Facebook Ads, lo strumento pubblicitario di Facebook che permette (con pochi euro) di trasmettere il messaggio a un pubblico fortemente targettizzato.

Crowdfunding

Il crowdfunding consente di presentare la tua idea a un pubblico di solito giovane e appassionato di nuove tecnologie. Tramite le piattaforme di crowdfunding è possibile chiedere un finanziamento, un contributo, per poter realizzare la tua idea. Nota bene: non è necessario avere un prodotto finito per lanciare una campagna. È possibile infatti testare subito l’interesse dell’idea sul mercato. Rispetto alle strategie precedenti il crowdfunding ha dei costi più alti. Quest’ultimi sono principalmente legati alla realizzazione di un video e di belle immagini. A tal proposito, potresti trovare un filmaker disposto ad essere pagato in un secondo momento, quando cioè avrai i primi proventi dalle vendite del prodotto.

 

Kokou Adzo is the editor and author of Startup.info. He is passionate about business and tech, and brings you the latest Startup news and information. He graduated from university of Siena (Italy) and Rennes (France) in Communications and Political Science with a Master's Degree. He manages the editorial operations at Startup.info.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top of the month

Copyright © 2023 STARTUP INFO - Privacy Policy - Terms and Conditions - Sitemap - Advisor

ABOUT US : Startup.info is STARTUP'S HALL OF FAME

We are a global Innovative startup's magazine & competitions host. 12,000+ startups from 58 countries already took part in our competitions. STARTUP.INFO is the first collaborative magazine (write for us or submit a guest post) dedicated to the promotion of startups with more than 400 000+ unique visitors per month. Our objective : Make startup companies known to the global business ecosystem, journalists, investors and early adopters. Thousands of startups already were funded after pitching on startup.info.

Get in touch : Email : contact(a)startup.info - Phone: +33 7 69 49 25 08 - Address : 2 rue de la bourse 75002 Paris, France