Connect with us

INNOVATORI VS COVID-19

Tommaso Desideri di Fratelli Desideri: I segreti dell’haute cuisine attraverso i Luxury Meal Kit

Pubblicato

-

Tommaso Desideri FratelliDesideri

Prima di tutto, come state, lei e la sua famiglia in questa fase 3 dell’emergenza COVID-19?

Tommaso Desideri: Siamo stati fortunati, stiamo bene e al momento non abbiamo familiari né amici colpiti dal virus.

Ci parli di lei, della sua carriera e di come nasce questa idea imprenditoriale?

Tommaso Desideri: Dopo gli studi, Inizio a lavorare a 25 anni per due delle più importanti società di consulenza legale americane, prima con Arthur Andersen e a seguire con Deloitte. A 32 anni decido di lasciare il mondo della consulenza per fondare tre società: una focalizzata sulla vendita di pacchetti turistici online, una nel segmento della distribuzione turistica organizzata, e la terza nel segmento del marketing promozionale. Sono state tre avventure entusiasmanti, tutte partite da idee molto innovative che siamo riusciti a scaricare a terra con rapidità, sostenibilità e concretezza. Abbiamo conquistato in tempi rapidi posizioni da leader sul mercato e volumi di fatturato molto importanti, oltre le nostre aspettative. Dopo pochi anni, in tempi successivi, ho fatto exit con tutte e tre le società vendendole rispettivamente ad una multinazionale americana e a due primari gruppi della produzione e distribuzione turistica.

A 42 anni decido di intraprendere una nuova avventura nel mondo food. Un settore che ha sempre suscitato in me una grande attrazione, ma allo stesso tempo un senso di massima cautela, dal momento che è un’area di business molto complessa ed ultra-competitiva. L’intenzione è stata quella di sviluppare un concept innovativo che riuscisse ad intercettare la crescente domanda di consumo esperienziale di cibo, legata ad un concetto di comfort use e di ricette di haute cuisine. Un prodotto che potesse offrire a tutti una soluzione semplice e divertente per preparare e degustare a casa propria i piatti degli chef più titolati, con ingredienti di altissima qualità ma ad un prezzo accessibile.

Su questi fondamenti nascono i nostri Luxury Meal Kit, “Le Cene Stellate”. Confezioni all’interno delle quali è presente la linea completa di grandi Chef Stellati Michelin, con tutti gli ingredienti già dosati per preparare una delle loro ricette più iconiche e rappresentative. Le materie prime sono le stesse utilizzate nei loro ristoranti, al fine di consentire ai nostri clienti di replicare con la massima fedeltà possibile le stesse sensazioni al palato del piatto presente nella carta degli chef.

I nostri Luxury Meal Kit sono il veicolo per eccellenza per diffondere l’arte, i segreti e la cultura dell’alta cucina contemporanea a livello globale.

Come innova Fratelli Desideri?

Tommaso Desideri: Quattro sono i livelli di innovazione che rendono i nostri Meal Kit unici al mondo.

  • CHEF STELLE MICHELIN

I nostri meal kit sono gli unici al mondo a presentare esclusivamente ricette di chef stellati michelin.

  •  CRIO-ESSICCAZIONE

Quelli dei Fratelli Desideri sono i primi e gli unici meal kit al mondo a utilizzare la crio-essiccazione, un’alta tecnologia già in uso dalle Agenzie Spaziali Internazionali e dai migliori Chef Stellati contemporanei. Il metodo prevede che l’acqua contenuta in un alimento, segregata sotto forma di ghiaccio, venga estratta per sublimazione direttamente sotto forma di vapore. Il processo, che non prevede l’utilizzo di conservanti e additivi chimici, viene condotto in condizioni di temperatura e pressione accuratamente controllate per evitare danni alla struttura del prodotto, così che la matrice originale sia quasi perfettamente ripristinabile quando, al momento dell’utilizzo, si voglia procedere alla reidratazione.

Tutti le materie prime fresche che inseriamo nei nostri kit subiscono questo processo, che porta con sé grandi vantaggi:

Gli ingredienti che normalmente devono essere conservati in frigorifero per pochi giorni, una volta crio-essiccati si conservano a temperatura ambiente per oltre 14 mesi, in modo completamente naturale, mantenendo inalterati il sapore, la forma, il colore, l’apporto nutrizionale e la struttura organolettica. L’intero ciclo di logistica e spedizione è enormemente semplificato, più economico e più sostenibile a livello ambientale, in quanto non necessita del catena del freddo. Il livello di difficoltà di preparazione delle ricette viene completamente abbattuto, garantendo a chiunque un ottimo risultato nella preparazione di ricette gourmet che sono normalmente molto complesse a articolate.

  • GASTRONOMIA MOLECOLARE

I nostri kit sono gli unici al mondo ad utilizzare prodotti di gastronomia molecolare, fino ad oggi di esclusivo appannaggio dei ristoranti stellati e gourmet. Una delle tecniche che utilizziamo è quella della sferificazione. Si tratta di un processo culinario che consiste nel modellare un liquido in sfere che visivamente e strutturalmente sembrano caviale: ciò consente di concentrare i sapori in piccoli globuli che scoppino in bocca.

  • REALTA’ AUMENTATA

I nostri kit sono gli unici al mondo ad essere configurati con la Realtà Aumentata. Inquadrando la copertina del Meal Kit compare sul dispositivo mobile la video ricetta dello Chef Stellato, rendendo l’esperienza in cucina ancora più coinvolgente e divertente.

In che modo la pandemia da COVID-19 ha colpito Fratelli Desideri e come state affrontando questa crisi?

Tommaso Desideri: Per quanto ci riguarda l’effetto Covid è stato un fattore di vero boost per le vendite. Le persone non potendo andare al ristorante hanno riscoperto il fascino e l’intimità della cena a casa propria, senza però rinunciare a preparare qualcosa di unico e originale. In italia il concetto del Meal Kit non è ancora così diffuso e conosciuto come in altri paesi europei ed oltreoceano. La pandemia ha aumentato in modo organico e massivo l’awareness e la visibilità di soluzioni come le nostre.

Tuttavia abbiamo dovuto subire un rallentamento nei nostri programmi di espansione all’estero, dal momento che parte dei nostri prodotti prodotti saranno distribuiti su canali fisici. Le trattative, gli incontri e gli eventi lancio sono stati rimandati e sono attualmente in fase di riorganizzazione.

Avete dovuto prendere decisioni difficili ? E quali sono le lezioni apprese?

Tommaso Desideri: Nella vita di una start-up, in modo particolare di quelle che propongono soluzioni disruptive e molto innovative, le decisioni difficili sono all’ordine del giorno. Soprattutto perché ogni errore strategico e operativo si paga a caro prezzo e l’azienda non ha ancora una solidità strutturale tale da poter assorbire senza conseguenze scelte sbagliate. Guidare una start-up è decisamente affascinante, un progetto che può portarti in modo molto rapido a traguardi eccezionali o ad una chiusura inaspettata. I primi tre anni di vita corrispondono ai primi tre mesi di una gravidanza… sono i più delicati, i più preziosi. Bisogna agire con estrema cautela e concretezza, gestire gli entusiasmi, razionalizzare le delusioni e correre i rischi più sostenibili. Alla base di tutto è necessario modificare il proprio stile di vita lavorando 15 ore al giorno 7 giorni alla settimana, mantenendo fermi gli obiettivi e il morale sempre alto.

Come gestite lo stress e l’ansia in questa fase 3 dell’emergenza e come proiettate, voi stessi e Fratelli Desideri nel futuro?

Tommaso Desideri: La nostra preoccupazione è principalmente legata alla produzione e alla logistica. Nel caso in cui questi due reparti dovessero sospendere temporaneamente l’attività per quarantena, ci troveremo di fronte a gestire una serie di serie problematiche legate allo stock ed alle consegne, soprattutto con l’incalzare della xmas season.

In Q4 2020 verranno aperti simultaneamente i mercati USA, Singapore, Hong Kong, e sarà presentata una nuova linea di Meal Kit con un partner di livello mondiale!

Chi sono i vostri competitor e come pensate di superare la concorrenza?

Tommaso Desideri: I nostri Luxury Meal Kit, per come sono stati concepiti non hanno ad oggi un competitor diretto. Ce ne saranno sicuramente in futuro, e per noi sarà uno stimolo ulteriore di miglioramento. La concorrenza è una degli aspetti migliori del mercato libero.

Le sue considerazioni finali su questa emergenza?

Tommaso Desideri: Il ritorno alla normalità sarà più rapido del previsto. Perlomeno da un punto di vista psicologico. Sarà una normalità “diversa”, più controllata… ma ci abitueremo presto. Aspettiamo tutti di capire la portata della seconda ondata prevista in autunno: se ci sarà e se sapremo come gestirla sulla base della esperienza accumulata in questi ultimi mesi.

L’UE ha predisposto degli interventi molto importanti e soprattutto concreti a sostegno del rilancio dell’economia. Ora la palla passa ai singoli stati membri. La speranza è che questi siano in grado di sfruttare al massimo questa opportunità, allocando le risorse in modo consapevole, mirato e strutturato. Ne abbiamo bisogno tutti.

Link utili:

www.fratellidesideri.com

Giornalista

Informazione pubblicitaria
Clicca qui per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter


Informazione pubblicitaria