Connect with us

Risorse

Cashback: cos’è e come funziona

Pubblicato

-

cashback come funziona

Negli ultimi anni, le carte di credito con cashback sono diventate molto popolari. Il motivo? Consentono di risparmiare sui tuoi acquisti. Se hai mai acquistato una carta di credito o hai mai visto l’annuncio pubblicitario di una carta di credito, ci sono buone probabilità che tu abbia sentito parlare di “cashback”. Le carte di credito con cashback possono essere comparate alla carte di punti premio, tranne per il fatto che si ottengono i soldi indietro che si accumulano sul tuo estratto conto finché non li riscatti. Le carte di credito Cashback ti consentono di guadagnare un po’ di soldi in più spendendo denaro. Ma cos’è esattamente il cash back? E come funziona? Scopriamolo insieme.

Che cos’è il cashback?

Il cashback è un servizio della carta di credito che rimborsa al titolare della carta una piccola percentuale di ogni acquisto effettuato con la carta. Le percentuali in genere variano dall’1 al 3%. Ma possono arrivare fino al 5% o addirittura al 6% a seconda dell’emittente della carta, del tipo di carta e di ciò che stai acquistando. 

Ad esempio, alcune carte offrono bonus di rimborso forfettario di circa l’1% su tutte le transazioni idonee. Altre carte offrono una struttura a più livelli, che potrebbe essere il 3% di rimborso sugli acquisti di gas, il 2% sui generi alimentari e l’1% su tutti gli altri acquisti. Poi ci sono carte che offrono ricompense elevate nelle categorie di bonus a rotazione. Ciò significa che potresti guadagnare fino al 5% di rimborso in una particolare categoria di spesa, ma la categoria potrebbe cambiare ogni pochi mesi.

Come funzionano le carte di credito cashback?

Ogni volta che effettui un acquisto idoneo con la tua carta di credito cashback, l’emittente della carta ti rimborserà una percentuale di tale transazione. Il tuo premio di rimborso non arriverà immediatamente. Come il saldo del tuo estratto conto, i tuoi premi si accumuleranno ogni mese e verranno visualizzati sul tuo estratto conto mensile.

Puoi pensare a questi premi in denaro comeun piccolo sconto su ogni acquisto idoneo.

Ecco un esempio. Se la tua carta offre un rimborso dell’1,5% per qualsiasi acquisto in qualsiasi categoria di spesa e spendi  1.000 euro in un mese, riceverai 15 euro in premi di rimborso. Una volta che il premio appare sul tuo estratto conto, puoi riscattarlo tutto, una parte o lasciarlo accumulare.

Come utilizzare il tuo bonus cashback

La maggior parte delle carte offre diversi modi per riscattare i premi di rimborso che si accumulano sull’estratto conto della carta. Le opzioni di riscatto potrebbero includere:

  • Estratto conto: usa il tuo cashback per pagare il saldo della tua carta di credito. Potresti essere in grado di riscattare i tuoi premi in contanti sotto forma di crediti.
  • Fai una donazione di beneficenza: alcuni emittenti di carte ti permetteranno di trasferire il tuo bonus cashback a un ente di beneficenza a tua scelta.
  • Acquista una carta regalo: molte carte offrono un portale di shopping virtuale per acquistare carte regalo per rivenditori selezionati e alcune potrebbero persino offrire un incentivo extra per farlo.
  • Richiedi il rimborso al checkout online: alcuni emittenti di carte collaborano con siti di vendita al dettaglio per consentirti di utilizzare il tuo bonus cashaback quando effettui un acquisto online.

Ti consigliamo  di verificare con il fornitore della carta per conoscere tutte le opportunità di riscatto a tua disposizione. Per farlo, ti basta andare sul sito ufficiale della carta, consultare l’applicazione o contattare il servizio clienti.

Scadenze e restrizioni

È importante notare che alcune carte cashback prevedono restrizioni che possono essere diverse a seconda di come scegli di riscattare il tuo cashback. Potresti essere in grado di fare una donazione di beneficenza per un importo di un centesimo, ad esempio, ma potresti dover utilizzare almeno 20 euro di rimborso per ottenere una carta regalo.

Inoltre, di solito c’è un limite sulla quantità di denaro che puoi guadagnare sui tuoi acquisti. Nella maggior parte dei casi verrà ripristinato trimestralmente o annualmente. Vale anche la pena notare che, a seconda dell’emittente della carta e della carta stessa, alcuni premi di rimborso potrebbero scadere. Non esiste uno standard o una legge del settore che determini se e quando scade il bonus, quindi è meglio verificare con l’emittente della carta per assicurarsi di aver compreso tutte le condizioni del servizio.

Informazione pubblicitaria
Clicca qui per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Newsletter

Top of the month