Connect with us

Risorse

Come creare un business model di successo

“Un business deve essere coinvolgente, deve essere divertente e deve esercitare il tuo istinto creativo.”
SIR RICHARD BRANSON

Pubblicato

-

uno startupper sta pensando a come creare un business model di successo

Alla base di una startup di successo vi è un business model testato sul campo, attraverso ricerche dirette, l’uso del web o attraverso i tradizionali questionari. Per questo tipo di ricerche è consigliato avvalersi di strumenti come la Swot Analysis, che permettono di analizzare i punti di forza e i punti di debolezza del nostro business.

Cos’è il Business model?

Si tratta di un documento dinamico, di una “fotografia” che serve a definire la situazione della tua azienda in un arco temporale che va da uno ai cinque anni e a identificare le migliori opportunità per poterla migliorare.

Wikipedia definisce : “un modello di business che descrive le logiche secondo cui un’organizzazione crea, distribuisce e raccoglie valore”.

come creare un business model di successo

Un business model è costituito dall’insieme di elementi che trasformano un’idea imprenditoriale in un modello da perseguire.

A cosa serve il Business Plan?

E’ fondamentale se cerchi dei soci, o se ambisci ad ottenere un finanziamento o più semplicemente se vuoi avere un’idea precisa di tutte le esigenze future richieste dalla tua azienda.

Come dev’essere un business model di successo?

  1. Chiaro e conciso: crea come prima sezione un Esecutive Summary che rappresenti una sintesi preliminare e vada a toccare in modo conciso tutti i punti salienti dell’idea imprenditoriale, che riporterai poi successivamente capitolo per capitolo.
  2. Trasmettere fiducia: parla del tuo team manageriale sottolineando le sue capacità! Il team deve possedere tutte le competenze necessarie alla creazione del tuo progetto.
  3. Coerente: coerenza temporale del mercato e del settore, ossia devi definire in modo coerente il tempo dedicato per realizzare il progetto e il tempo necessario a produrre risultati per i destinatari.
  4. Attraente: Valuta le risorse necessarie per realizzare il progetto; sottolinea la redditività che attendi e il potenziale di crescita del tuo business.
  5. Ben targhetizzato : fai un’accurata analisi e concentrati sul settore di riferimento: Chi è il mio potenziale cliente? Sto creando un nuovo bisogno o è già sul mercato? In questo ultimo caso, i clienti sono già soddisfatti del tuo concorrente già presente o cercano un prodotto migliore?

Queste sono le caratteristiche principali che deve avere un business plan di successo.

Ricordati sempre che la vita della tua startup dipende dal modo in cui studi la tua potenziale clientela, cosa la spinge a comprare il tuo prodotto anzichè quello del tuo competitor.

Giornalista, web editor, laureata in comunicazione

Informazione pubblicitaria
Clicca qui per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter


Informazione pubblicitaria