Connect with us

Lifestyle

Come superare un lutto: Consigli e riflessioni

Pubblicato

-

man in blue crew neck shirt

In psicologia, il lutto scaturisce un processo psicoemotivo uguale a quello innescato da una perdita in senso generale che riguardi un aspetto rilevante della vita. Si possono provare le stesse cose di un lutto anche dopo un licenziamento, un divorzio o la morte di un animale domestico. Nell’accezione per lutto si intende la perdita di una persona cara, con cui prima o poi, tutti siamo costretti a confrontarci.

Dopo una perdita stiamo male sia per l’assenza della persona da noi amata, sia perché ci troviamo a stabilire un nuovo equilibrio in un sistema di riferimento affettivo e questo stato d’animo perdura per mesi, se non anche per alcuni anni.

Le emozioni negative che si provano, come il senso di disagio e il senso di colpa e smarrimento tendono a essere elaborati e ad attenuarsi con il passare del tempo che varia a seconda della persona. Ricordiamoci sempre che ciascuno soffre a suo modo, non sentiamoci, quindi, obbligati a comportarci come gli altri pensano che dovremmo fare.

Esistono, poi, alcune “strategie” psicologiche e comportamentali che possono aiutare a reagire, vediamo insieme quali!

Innanzitutto, un concetto apparentemente banale, ma cruciale per supportare il recupero è che la vita continua e chi resta ha non soltanto il diritto, ma anche il dovere, di ricominciare a vivere il più serenamente possibile al più presto.

Spesso, quando il lutto avviene in un periodo di tensioni irrisolte, in un clima poco sereno o quando si sente di non aver fatto abbastanza, si ritiene di dover stare male obbligatoriamente, rinunciando a tutte le attività che potrebbero aiutare a sentirsi meglio ma questo è sbagliato, perché il passato non cambia e imporsi una sofferenza non aiuta.

Al contrario, c’è chi vuole mostrarsi sereno anche se dentro di sé prova una profonda sofferenza. Anche questo è un errore perché bisogna vivere il lutto come si sente e non come ci si impone. Passando del tempo con le persone che ci fanno stare bene, chiacchierare o anche semplicemente passeggiare, evitare tutte le situazioni in cui ci sentiamo obbligati a fare qualcosa, è consigliabile. Se ci sentiamo di voler declinare un invito, non dobbiamo farci scrupoli.

Non inibiamo le emozioni positive, non c’è nulla di male nel provarle dopo un lutto. Riposiamo il giusto, mangiamo e facciamo sport, contribuisce al benessere fisico. E in ultimo, se sentiamo troppa difficoltà nel riprendere in mano la nostra, rivogliamoci a uno psicoterapeuta che passo dopo passo potrà accompagnarci lungo il processo che porta alla guarigione.

Informazione pubblicitaria
Clicca qui per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Newsletter



Top of the month