Connect with us

INNOVATORI VS COVID-19

“Quando ci sono momenti difficili dobbiamo essere coraggiosi”. Gianni Bientinesi, Business Intelligence Group

BIG Srl è una società di consulenza ad alto valore tecnologico, fondata nel 2019 da Gianni Bientinesi, Sociologo esperto in Marketing e Ricerche di Mercato e Aethia srl, una delle più importanti realtà italiane specializzata nel settore del calcolo ad alte prestazioni applicato alla ricerca scientifica.

Pubblicato

-

gianni bientinesi business intelligence group

Prima di tutto, come state, lei e la sua famiglia in questo periodo di emergenza COVID-19?

“Nonostante la situazione drammatica abbiamo rispettato le indicazioni di stare a casa e fortunatamente stiamo bene”.

Ci parli di lei, della sua carriera e di come nasce questa idea imprenditoriale ?

GIANNI BIENTINESIGianni Bientinesi è esperto in Business Intelligence, studi e ricerche di mercato a livello internazionale. Si laurea presso la facoltà di Scienze politiche dell’Università degli studi di Torino nel 1999 e si specializza in Sociologia della comunicazione e Metodologia della ricerca sociale con menzione al premio “Migliore tesi di laurea”, che viene depositata presso la Biblioteca nazionale universitaria e dal Centro Unesco di Torino.

Durante il percorso di studi inizia le sue prime esperienze lavorative nel campo della Ricerca presso AC Nielsen Customized, specializzandosi in indagini continuative su utenza consumer e business della telefonia fissa, mobile e internet.

Nel 2002 inizia la sua collaborazione presso Ipsos come ricercatore dell’indagine nazionale Audipress e nel 2005 presso Tns si occupa della progettazione e implementazione delle indagini di mercato legate al settore mobile e internet.

Nel 2009 entra in Leroy Merlin Italia e nel 2013 lancia L’Osservatorio sulla Casa, il progetto che mette al centro i bisogni degli abitanti italiani, diventando punto di riferimento per la conoscenza del mercato del mondo casa in Italia. È da qui che è chiamato a tenere corsi di formazione sul marketing, comunicazione e ricerche di mercato nelle principali università di design e architettura italiane.

Grazie a queste esperienze, sperimenta e sviluppa nuovi metodi di ricerca mettendo al centro le persone e proponendo un nuovo approccio alla Business Intelligence.

Fondatore di Business Intelligence Group dove ricopre il ruolo di Presidente e Amministratore Delegato. Svolge attività di consulenza, formazione e divulgazione sulle tematiche relative all’innovazione, salute e sostenibilità. Autore del saggio «Le persone oltre i numeri» pubblicato da Minerva editore”.

Come innova la vostra azienda? 

Business Intelligence Group è una delle poche aziende in Italia in grado di supportare i propri clienti (Grande Distribuzione, Produttori, Agenzie di Comunicazione, Società di Consulenza e Istituti di Ricerche di Mercato) dalla realizzazione di indagini di mercato all’ implementazione di sistemi hardware e software per lo sviluppo di reportistica ed analisi di grandi quantità di dati (Data Lake)”.

Business Intelligence Group Srl si avvale di una piattaforma tecnologica proprietaria che le permette di raccogliere, organizzare ed analizzare una grande mole di dati attraverso le tecniche big data e sistemi di Intelligenza artificiale. La società offre anche servizi di consulenza e formazione attraverso la piattaforma di e-learning nell’ambito del marketing e comunicazione aziendale.

La società è specializzata in attività di alto profilo tecnologico e innovativo per l’organizzazione e la progettazione di servizi utili per l’implementazione di piani strategici Online e OfflineBusiness Intelligence Group è specializzata sulle tematiche che riguardano:

  • Retail e Grande Distribuzione
  • Casa e Abitare
  • Automotive e Trasporti
  • Tecnologia e Innovazione
  • Ecosostenibilità
  • Salute e Benessere”

In che modo la pandemia da COVID-19 colpisce la vostra attività e come state affrontando questa crisi?

“Ad un anno esatto dalla fondazione della società è scattato il lockdown. L’anno era partito davvero bene ed i clienti inziavano a confermare o sviluppare progetti che erano stati pensati nel semestre precedente. Tuttavia, nonostante il rallentamento generale, la nostra struttura organizzativa ci ha permesso di portare avanti le attività in corso e sviluppare nuovi approcci di ricerca”.

Avete dovuto fare delle scelte difficili in questa situazione di emergenza ? E quali sono le lezioni apprese?

“Essendo una società innovativa che basa il proprio core business sulle attività di consulenza ed innovazione questo periodo è stato molto interessante perché ci ha dato l’opportunità di supportare i nostri clienti per immaginare quale potesse essere un piano di sviluppo per il futuro. A tal proposito abbiamo lanciato diverse iniziative a sostegno delle aziende legate al mondo casa tra cui L’osservatorio nazionale sull’Orto e Giardinoche in questo periodo di isolamento in casa ha avuto un ruolo molto importante per stemperare lo stato di crisi psicologica collettiva”.

Come gestite lo stress e l’ansia in questo periodo e come vi proiettate, voi stessi e la vostra azienda nel futuro?

“Dal mio punto di vista tutte le crisi, così come dice la parola, sono sempre una occasione per ripensare a come impostare il proprio futuro. La prima cosa che abbiamo fatto in questo periodo è stato quello di investire ingenti risorse nello sviluppo di tecnologie e supportato da un piano di comunicazione aggressivo. Sono infatti convinto che proprio quando ci sono momenti difficili dobbiamo essere coraggiosi ed investire su quelli che sono i tuoi asset principali”.

Chi sono i vostri competitor e come pensate di superare la concorrenza?

“Abbracciando diverse aree di competenza (dallo sviluppo di sistemi di business intelligence alle ricerche di mercato alla consulenza strategica) di volta in volta abbiamo competitor differenti. La nostra particolarità è quella di sviluppare progetti integrati che partono dall’analisi del posizionamento dell’azienda cliente per proporre soluzioni tecnologiche o di ricerca ad alto valore aggiunto. A me piace definire il nostro approccio ‘no frills’ e cioè senza fronzoli! Proviamo sempre a proporre le soluzioni giuste senza troppi fronzoli. Questo significa che le nostro competenze sono molto verticali nei diversi ambiti ma guidati da una visione complessiva del progetto finale”.

Le sue considerazioni finali su questa emergenza?

“Dal mio punto di vista credo che questa situazione sia una bella opportunità per rimettere al centro quelli che sono i nostri i valori: Le persone oltre i numeri.

Inoltre noi siamo sempre più convinti che una azienda sarà in grado di guardare al futuro con ottimismo se riuscirà a proporre prodotti o servizi:

  • innovativi
  • Accessibili
  • Rispettosi dell’ambiente
  • Attenti alla salute”

Il vostro sito Web ?

www.businessintelligencegroup.it

 

Informazione pubblicitaria
Clicca qui per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter

Informazione pubblicitaria

Top of the month