Connect with us

Consulenza

Intervista a Luca Camossi, Co-Founder di Sbostats: “Le statistiche dei vincenti”

Luca Camossi Sbostats

Prima di tutto, come state, lei e la sua famiglia in questa fase 3 dell’emergenza COVID-19?

Luca Camossi: Fortunatamente stiamo molto bene, siamo sempre stati attenti rispettando le indicazioni ufficiali.

Ci parli di lei, della sua carriera e di come nasce questa idea imprenditoriale.

Luca Camossi: Mi chiamo Luca Camossi, ho iniziato nel 2008 quando mi sono licenziato e ho iniziato a dedicare la mia giornata al trading sportivo e alle scommesse tradizionali. L’idea nasce nel giugno di tanti anni fa durante il sorteggio del calendario di Premier League inglese. Dopo nemmeno un’ora c’erano le quotazioni di tre giornate di campionato che sarebbe iniziato due mesi dopo con tutte le squadre a zero punti e nessuna classifica. Quindi perché non studiare una statistica su quelle quote?

Andrea Gorini Sbostats

Co-Founder di Sbostats

Come innova Sbostats?

Luca Camossi: Siamo un’azienda che oltre a fornire un dato statistico mai visto prima nel panorama delle scommesse sportive, aiutiamo a migliorare i risultati con la nostra formazione professionale. È risaputo che la scommessa è un gioco di abilità dove chi è più bravo, vince.

In che modo la pandemia da COVID-19 ha colpito Sbostats e come state affrontando questa crisi?

Luca Camossi: Come attività lavorativa abbiamo utilizzato il lockdown per lavorare a nuovi servizi che stiamo lanciando in questo periodo, non ci siamo mai fermati. Abbiamo affrontato questa crisi lavorando al miglioramento continuo della nostra azienda. Oggi raccogliamo quanto di buono abbiamo seminato nei mesi passati.

Avete dovuto prendere decisioni difficili ? E quali sono le lezioni apprese?

Luca Camossi: Il nostro è un servizio a pagamento e con la sospensione dei campionati, abbiamo deciso di prolungare la scadenza a tutti i nostri abbonati che stavano pagando per un servizio non disponibile, anche se non per colpa nostra. Una decisione difficile perché le spese le abbiamo dovute sostenere, ma crediamo fortemente che le persone vengono prima di qualsiasi altra cosa. I nostri abbonati sono le persone che ci aiutano fin dalla nostra nascita a migliorare e crescere.

Come gestite lo stress e l’ansia in questa fase 3 dell’emergenza e come proiettate, voi stessi e Sbostats nel futuro?

Luca Camossi: Più che ansia e stress, diciamo che regna sempre molta incertezza e investire risorse economiche non è certamente facile, tuttavia siamo molto fiduciosi per il nostro futuro e lo sono anche i nostri investitori che ce lo hanno dimostrato con i fatti.

Chi sono i vostri competitor e come pensate di superare la concorrenza?

Luca Camossi: Nel mondo delle scommesse ci sono due valori umani che sono rari da trovare : trasparenza e fiducia. Siamo i primi a fornire un dato statistico sulle quote iniziali e una vera formazione che aiuti le persone a trasformare la scommessa da giocattolo mangia soldi a fonte di guadagno. Se tante persone seguono qualcosa, potrebbe essere una prova sufficiente che è una cosa sbagliata. La nostra mission è aiutare le persone ad evitare di scommettere come la massa.

Le sue considerazioni finali su questa emergenza?

Luca Camossi: Il Covid ci ha insegnato molto a livello umano e non solo, tuttavia mi auguro che possa terminare il prima possibile e che si possa tornare alla normalità.

Link Utili:

www.sbostats.com

 

Informazione pubblicitaria
Clicca qui per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter

Informazione pubblicitaria

Top 9 of the month