Connect with us

Risorse

Selezione del personale: ecco i consigli per scegliere il giusto dipendente

La selezione del personale rappresenta un passaggio fondamentale per l’azienda che deve selezionare il candidato migliore e compiere una scelta strategica e vincente.

Pubblicato

-

Le fasi di selezione del personale

Durante la selezione del personale vengono analizzate le competenze di vari candidati per verificare se esiste una corrispondenza con gli obiettivi dell’azienda.

In genere questa funzione viene eseguita dal dipartimento delle Risorse Umane interno all’impresa con l’aiuto di recruiter specializzati. Questi professionisti utilizzano vari metodi per la ricerca di talenti da assumere e per valutare l’inserimento delle risorse adatte all’azienda.

Le principali fasi del processo di recruiting comprendono:

  • La definizione del profilo ricercato. In questa fase è necessario identificare il tipo di ruolo da ricoprire, le conoscenze richieste, la fornitura di eventuali benefit e la disponibilità del candidato verso il tipo di mansione richiesta
  • La stesura dell’annuncio di lavoro. Dopo avere chiarito le competenze richieste al candidato si può procedere con la pubblicazione dell’annuncio. Un consiglio importante è quello di diffondere l’offerta di lavoro in diversi siti e giornali. In questo modo è possibile attirare un numero consistente di persone
  • Il colloquio di lavoro. Questo passaggio richiede molta attenzione da parte del recruiter. Il segreto per un buon colloquio consiste nel dedicare un tempo inferiore alla presentazione dell’azienda dando più spazio al candidato di farsi conoscere. Solo così si incentiva il dialogo e l’opportunità di porre quesiti in merito alla posizione ricercata

Tre consigli fondamentali per scegliere un dipendente

Per effettuare una scelta che sia in linea con le esigenze dell’azienda è importante seguire tre consigli fondamentali:

  1. Analizzare i bisogni dell’azienda. Se viene stilato un elenco degli elementi già presenti all’interno di una squadra diventa più semplice ed immediato individuare la figura mancante. L’inserimento di personalità simili nello stesso gruppo può generare conflitti e risultati non soddisfacenti per l’azienda. Occorre quindi scegliere un candidato in possesso di qualità esclusive e capace di apportare un valido contributo all’interno del team di lavoro
  2. Effettuare una prova. Capire la personalità del candidato non è sempre facile. Per questo può essere necessario procedere ad una prova che serva a testare le sue capacità. I requisiti fondamentali che il dipendente dovrebbe possedere includono la collaborazione serena con la sua squadra di lavoro e lo svolgimento corretto delle mansioni affidate. Un candidato che appare incapace di sorridere ad esempio, potrebbe rivelarsi problematico all’interno del gruppo e compromettere la creazione di un ambiente piacevole
  3. Ricercare informazioni sul candidato. Per ottenere un profilo completo della persona selezionata dal recruiter è possibile approfondire la conoscenza sfruttando i social media. In questo modo si possono ottenere dati rilevanti riguardanti il suo comportamento nella vita di tutti i giorni e il modo di rapportarsi con il prossimo