Connect with us

Notizie

Cos’è Smart&Start Italia e cosa finanzia?

Lo strumento agevolativo Smart&Start Italia ha fornito risultati significativi che possono essere evinti dalla Relazione stilata dalla Sezione centrale di controllo sulla gestione delle amministrazioni dello Stato della Corte dei conti.

Pubblicato

-

webinar smartandstart italia

I progetti presentati, infatti, sono stati 2048; dei quali 521 hanno ricevuto esito positivo, 1469 non sono risultati idonei mentre 58 sono in fase di valutazione. Ad oggi, le startup innovative finanziate, sono state 1.007, con 340 milioni di agevolazioni concesse che hanno contribuito a creare 5.504 nuovi posti di lavoro.

Ma cos’è Smart&Start Italia e cosa finanzia?

Smart & Start Italia è l’incentivo del Mise e viene gestito da Invitalia. Il suo scopo è quello di sostenere le startup innovative ad alto contenuto tecnologico e finanziare programmi di spesa il cui importo si aggira tra i 100 mila euro e 1,5 milioni di euro.  L’obiettivo è quello di stimolare una nuova cultura imprenditoriale legata all’economia digitale, valorizzare i risultati della ricerca scientifica e tecnologica e incoraggiare il rientro dei “cervelli” dall’estero. Possono richiedere tale finanziamento le Startup innovative di piccola dimensione costituite da non più di 60 mesi e iscritte alla sezione centrale del registro delle imprese, team di persone fisiche che vogliono costituire una startup innovativa in Italia (pur avendo la residenza all’estero), cittadini stranieri in possesso dello Startup Visa e le imprese straniere che si impegnano a istituire almeno una sede sul territorio italiano.

SmartandStart Italia

Adottati nuovi criteri di valutazione per l’assegnazione degli incentivi che sostengono la nascita e la crescita delle startup innovative su tutto il territorio nazionale.

Con la circolare n. 439196 del 16 dicembre 2019 della Direzione generale per gli incentivi alle imprese, sulla base della nuova disciplina introdotta dal Decreto del Ministro dello sviluppo economico del 30 agosto 2019, sono state apportate diverse novità:

  • Semplificazione dei criteri di valutazione e rendicontazione;
  • Introdotte nuove premialità per collaborazioni con organismi di ricerca, incubatori e acceleratori di impresa (ivi compresi i digital innovation hub) e di realizzazione di piani di impresa al sud da parte di startup già operative al centro-nord;
  • Il finanziamento agevolato è stato incrementato fino al 90%;
  • Il fondo perduto arriva fino al 30% per le imprese del Sud;
  • Periodo di ammortamento più lungo per la restituzione del finanziamento fino a 10 anni;
  • Riconoscimento di una quota di finanziamento per la copertura delle esigenze di capitale circolante per il periodo di realizzazione del piano d’impresa;
  • Incremento del finanziamento agevolato fino all’80% delle spese ammissibili, al 90% nel caso di società costituite da sole donne, da under 36 oppure se un socio ha il titolo di dottore di ricerca;
  • Rendicontazioni più semplici con possibilità di ottenere le erogazioni per SAL attraverso fatture quietanzate

tali criteri sono entrati in vigore a partire da quest’anno.

Quando sarà possibile fare domanda e dove?

Sarà possibile presentare la domanda di agevolazione a partire dal 20 gennaio 2020. La domanda potrà essere presentata registrandosi sulla piattaforma online di Invitalia, dove bisognerà indicare un indirizzo di posta elettronica ordinario, compilare la domanda e caricare il Business plan e gli allegati. È necessario essere in possesso della firma digitale e di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC). Al termine della compilazione del piano di impresa e dell’invio telematico della domanda e dei relativi allegati, verrà assegnato un protocollo elettronico. Non vi sono né scadenze né graduatorie. Le domande saranno valutate a sportello, in base all’ordine di arrivo e fino ad esaurimento fondi. Ogni valutazione prevede:

  • una verifica formale;
  • una valutazione di merito;
  • colloquio con gli esperti di Invitalia

si conclude in 60 giorni salvo eventuali richieste di integrazione dei documenti.

In arrivo un Webinar

Il 29 gennaio alle ore 10:00 si svolgerà “Let’s Start: introduzione a Smart&Start Italia e modalità di accesso alle agevolazioni”, dove gli esperti di Invitalia presenteranno in diretta video le caratteristiche dell’incentivo e aiuteranno a prendere confidenza con la piattaforma online su cui caricare il business plan e inviare la domanda. Sarà possibile seguire l’evento dal proprio pc e interagire in diretta ponendo domande. Al fine di consentire un’interazione adeguata, è previsto un numero massimo di partecipanti.

Informazione pubblicitaria
Clicca qui per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter


Informazione pubblicitaria

Top of the month