Connect with us

Notizie

TikTok apre allo shopping in stile Instagram?

Pubblicato

-

tiktok shopping

Il social network più discusso di sempre, TikTok, apre allo shopping in stile Instagram? Beh, sembrerebbe proprio di sì. Il social di origine cinese, molto presto, potrebbe aggiungere una sezione dedicata agli acquisti, proprio come Instagram, per i profili iscritti e attivi sulla piattaforma. Questo è ciò che sta trapelando da diversi giorni, stando ad alcune indiscrezioni.

Da poco, è stato nominato come amministratore delegato dell’app, il 37enne Shou Zi Chew e questa potrebbe non essere l’unica ventata di novità in casa TikTok. Pare, infatti, che starebbero testando le vendite all’interno della piattaforma in Europa, sottoscrivendo già una serie di partnership di un certo rilievo con diversi brand, anche britannici.

Non sarebbe di certo una novità, visto che TikTok aveva già dato la possibilità ad alcuni “creator” di vendere il proprio merchandising grazie a un accordo con Teespring, a sua volta appoggiato a Shopify e starebbe lavorando ad altri modi di monetizzare attraverso i video.

Ma questi piccoli tentativi, di aprirsi allo shopping digitale non sarebbero della stessa portata di ciò che si vuole creare ora, nello stile, appunto, di Instagram, con una sezione separata nell’account di un brand o di un utente, nella quale sarà possibile trovare immagini, prezzi e dettagli dei prodotti.

TikTok potrebbe aver azzeccato (ancora una volta), la strategia giusta visto che presenta una grandissima utenza di giovanissimi, si parla di oltre un miliardo di utenti. E quindi, oltre alle clip, alla pubblicità e alla “call to action”, si potrebbe anche acquistare ma sarà necessario regolamentare tutto rigidamente, proprio per evitare gli effetti negativi e la parte contraria di un’utenza di tale portata.

Intanto, TikTok, potrebbe anche allargarsi alle integrazioni con le app di terze parti attraverso un meccanismo di “login” condiviso. Lo strumento permetterebbe alle applicazioni per smartphone, su web e su console di far autenticare gli utenti solo usando le credenziali del social cinese TikTok, per capirci meglio, come succede anche a Facebook, Instagram e Twitter.

Informazione pubblicitaria
Clicca qui per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter


Informazione pubblicitaria

Top of the month