Connect with us

Risorse

Freelance: 10 consigli utili per aumentare i tuoi guadagni

freelance-partita-iva

Stai avviando la tua attività da freelance oppure lavori già nel settore? Vuoi sapere come fare per trovare i clienti giusti che ti consentiranno di incrementare i tuoi profitti? Continua a leggere e scopri i suggerimenti che abbiamo preparato per te

Ecco 10 metodi efficaci che ti aiuteranno a trovare nuovi clienti:

1. Siti per freelance

Iscriviti a siti specifici, ti aiuteranno ad acquisire nuovi clienti. Sul web ce ne sono davvero tanti, affidabili e sicuri, grazie ai quali potrai ricevere e trovare tante offerte interessanti. Utilizzarli è semplicissimo, basta iscriversi e il gioco è fatto. Su queste piattaforme le aziende pubblicano gratuitamente il proprio progetto indicando il budget e la scadenza. I freelance iscritti alla piattaforma possono così mettersi in contatto con l’azienda, inviargli la propria disponibilità e la propria proposta commerciale. L’inserzionista valuta le proposte e alla fine della collaborazione ci si valuta reciprocamente col tradizionale sistema del rating;

2. Cura i tuoi profili social

Essere attivo sui social è di fondamentale importanza al giorno d’oggi al fine di accrescere la propria visibilità. Linkedin, Google+, Twitter, sono i profili da curare maggiormente. In particolar modo, cura il tuo sito Linkedin poiché rappresenta il tuo bigliettino da visita. Molti potenziali clienti, infatti, prima di collaborare con te potrebbero visitare il tuo profilo per accettarsi che ciò che gli hai detto di te -in merito alle tue competenze e alla tua posizione- sia vero;

3. Mostra che tipo di professionista sei e quali servizi offri

Raccontanti in maniera semplice ed efficace, promuoviti nel migliore dei modi, spiega cosa ti differenzia dai tuoi competitor e cosa puoi offrire di diverso;

4. Sii costantemente aggiornato

Il mercato del lavoro online è in continua evoluzione, sono tante le novità che affollano il web ogni giorno; per questa ragione è importante essere costantemente aggiornati, essere sempre sul pezzo e arrivare prima degli altri;

5. Lavora gratis

Molti sicuramente non te lo consiglieranno, tuttavia, prendi in seria considerazione di lavorare gratis – per un determinato lasso di tempo- per clienti importanti. Questo si rivelerà fruttuoso nel medio-lungo periodo; in quanto un cliente importante che resta soddisfatto del tuo lavoro, consiglierà i tuoi servizi ad altri potenziali clienti. Consideralo una sorta di investimento per i tuoi guadagni futuri;

6. Ottieni testimonianze

Un cliente contento del lavoro che hai svolto per lui, sarà ben lieto di lasciarti il suo feedback. Mostra in rete le recensioni ricevute, meglio se corredate da nome, cognome e foto del cliente, in questo modo risulteranno veritiere e affidabili;

7. Valuta bene i tuoi clienti

Non tutti i clienti -anche se vantaggiosi dal punto di vista economico- possono rivelarsi buoni per te. Potrebbero esserci potenziali clienti tossici che potrebbero arrecarti danno sia a livello di energie che di tempo; per questo, prima di accettare un nuovo lavoro, valuta attentamente chi ti offre una collaborazione. Meglio un cliente in meno che un cliente in più dannoso per te e il tuo lavoro;

8. Investi su te stesso

Punta sulle tue capacità e accresci il tuo potenziale. Riserva una parte dei tuoi guadagni per investire nella tua formazione, questo ti consentirà di tradurre i “sacrifici” in profitti. Anche se le tue risorse economiche sono limitate non perderti d’animo, in rete ci sono tanti corsi online affidabili, a buon prezzo e spesso erogati in maniera del tutto gratuita; come si dice: “chi cerca trova”;

9. Utilizza i tuoi contatti

Per promuovere la tua attività, chiedi aiuto ai tuoi contatti. Parenti, amici e conoscenti potranno sponsorizzarti gratuitamente;

10. Trova un buon commercialista

Sembra scontato e invece non lo è. È necessario mettersi alla ricerca di un commercialista che sia costantemente aggiornato e sappia darti i giusti consigli. Ancor meglio se, il professionista in questione, è esperto nella gestione di clienti esteri, poiché, essendo un freelance, potresti essere contattato da un’azienda estera e in questo caso poter contare su un esperto che conosce le procedure di fatturazione degli altri Stati ti aiuterà a redigere fatture che rispettino le normative vigenti. In questo modo, non avrai alcun problema con il fisco italiano.

Informazione pubblicitaria
Clicca qui per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter

Informazione pubblicitaria

Top of the month