Connect with us

Risorse

Investire in azioni Amazon conviene davvero?

Pubblicato

-

Investire in azioni Amazon conviene davvero?

Amazon è diventato un gigante della tecnologia e della vendita al dettaglio così grande e di successo che il suo rischio maggiore potrebbe essere l’intervento federale. Tuttavia, il CEO Jeff Bezos è stato uno dei pochi leader tecnologici che hanno testimoniato davanti al Congresso sulle questioni antitrust.

La realtà è che il Congresso quasi certamente non intraprenderà alcuna azione contro il leader della vendita al dettaglio online. È difficile sostenere che sia un monopolio quando compete con Walmart, Target e molti altri (sul lato della vendita al dettaglio) e affronta giganti della tecnologia come Microsoft (sul lato del cloud).

Amazon ha costruito un business impressionante che è resistente (se non immune) alla concorrenza. Stabilisce uno standard che altri devono spendere miliardi per seguire. Ma è davvero vantaggioso investire in azioni Amazon? Scopriamolo insieme.  

Qual è la situazione odierna di Amazon?

Amazon ha avuto un trimestre straordinariamente buono. Ha prodotto 88,9 miliardi di dollari di entrate nel secondo trimestre, con uno scioccante aumento del 40% anno su anno. Ha anche raddoppiato il suo profitto rispetto all’anno precedente a $ 5,2 miliardi nonostante abbia speso $ 4 miliardi per gestire la pandemia di coronavirus durante il trimestre.

È spettacolare, ma non è il motivo per cui dovresti acquistare azioni Amazon. Questa è un’azienda che è sempre stata disposta a sacrificare un trimestre o anche più trimestri per obiettivi a lungo termine.

Non puoi giudicare questa azienda sulla base di un solo trimestre o anche solo di alcuni. Ciò è particolarmente vero dato l’impatto della pandemia di coronavirus. Amazon si è impegnata a utilizzare i suoi profitti per proteggere i lavoratori e servire i clienti in questi tempi unici. Bezos ha inoltre sempre tenuto d’occhio il lungo termine, consentendo all’azienda di investire molto nelle infrastrutture.

Mentre altri rivenditori mirano a raggiungere gli obiettivi trimestrali, Amazon pianifica anni per il futuro. Ciò gli ha permesso di essere leader nella consegna, prima aprendo la strada alla consegna in due giorni e poi passando a quella in un giorno e ora aprendo la strada con la consegna nello stesso giorno.

Stabilità e crescita in diversi settori

Ci sono pochissime aziende solide come Amazon. Essa offre stabilità e crescita. La sua base di clienti coinvolti e fedeli paga per il suo servizio Amazon Prime e decine di milioni di persone utilizzano i suoi dispositivi basati su Alexa.

Come rivenditore, Amazon è il migliore della categoria e la pandemia lo ha reso più forte. Ma l’azienda non è solo un rivenditore. Ha anche il suo enorme business cloud Amazon Web Services (AWS), che è ad alto margine e in rapida crescita.

Oltre a queste attività leader del settore, Amazon ha anche un’enorme opportunità nel settore alimentare, dove possiede Whole Foods e una catena di generi alimentari tradizionale appena lanciata alimentata dalla tecnologia di pagamento Go dell’azienda. Possiede anche librerie fisiche, minimarket (che utilizzano anche la tecnologia di pagamento Go) e una serie di altri concetti di vendita al dettaglio.

Perché vale la pena investire in azioni Amazon?

Ecco i tre motivi per cui vale la pena investire in azioni Amazon.

Ha un vantaggio competitivo sostenibile

Il vantaggio competitivo è misurato dalla leadership della quota di mercato che deriva da tre fonti:

Offre ai clienti più vantaggi

Quando le persone acquistano oggetti, confrontano diversi fornitori in base a una serie di fattori classificati. Per i clienti Amazon questi fattori, o criteri di acquisto del cliente (CPC), includono prezzo, consegna rapida e servizio affidabile. I consumatori scelgono Amazon perché fa meglio della sua concorrenza su questi CPC.

Sfrutta le capacità per vincere su larga scala

Conquistare e mantenere i clienti, specialmente quando un’azienda ne ha milioni, dipende dal fare bene determinate cose. Per Amazon, tali capacità includono l’offerta di un’ampia selezione di prodotti e servizi, la gestione di una catena di approvvigionamento efficiente per evadere gli ordini; e fornendo un eccellente servizio clienti.

Sostiene  la superiorità competitiva

Mentre molte grandi aziende possono fare le prime due cose in un settore – pensa ad Apple negli smartphone – pochissime possono stare al passo mentre i concorrenti cercano di copiare le loro strategie e fare scommesse di successo su nuove opportunità di crescita.

Amazon lo ha fatto per prima nella vendita di libri online e ha continuato a detenere il primato: controlla circa il 40% del mercato dell’e-commerce negli Stati Uniti; i suoi dispositivi Echo detengono circa il 75% del mercato degli altoparlanti intelligenti; gestisce un importante studio di Hollywood; e la sua unità Amazon Web Services (AWS) è in testa con oltre il 40% del mercato del cloud computing, secondo il Journal.

2. Jeff Bezos è il miglior fondatore/amministratore delegato di società

Il vantaggio competitivo non si ottiene semplicemente: gli amministratori delegati devono crearlo.

In particolare, gli amministratori delegati con il patrimonio netto più elevato tendono ad essere i fondatori delle società più grandi e in più rapida crescita: persone come Jeff Bezos di Amazon, il cui patrimonio netto (120 miliardi) ora supera Mark Zuckerberg di Facebook e Sergei Brin e Larry Page di Alphabet.

Il CEO di Apple Tim Cook ad esempio, non è un fondatore, anche se ha spremuto una quantità significativa di profitto dall’iPhone e sta cercando di aumentare i ricavi dei servizi. Il risultato è l’andamento relativamente tiepido del prezzo delle azioni della società (le sue azioni sono aumentate del 30% nell’ultimo anno rispetto al 65% di Amazon).

3. Le sue scommesse creano nuovi grandi flussi di entrate

Ciò che rende Amazon il miglior business del mondo e Bezos il suo principale CEO è la sua eccezionale abilità nel trasformare le scommesse sulla crescita in nuovi ampi flussi di entrate.

Alcune di queste scommesse stanno dando i loro frutti ora, altre hanno il potenziale per farlo in futuro.

Amazon ha creato AWS vendendo alle aziende i servizi informatici che ha iniziato a costruire nel 2000 per gestire le sue operazioni di e-commerce. Oggi AWS sta crescendo rapidamente, con ricavi del primo trimestre in aumento del 45% a 5,11 miliardi di dollari. Il suo reddito operativo è aumentato di circa il 46% a $ 1,35 miliardi, secondo il Journal.

La crescita può venire anche da acquisizioni ben gestite. Ad esempio, l’acquisizione da 13,5 miliardi di dollari di Whole Foods ha generato entrate per 4,52 miliardi di dollari, che rappresentano circa il 7% delle entrate di Amazon, un aumento considerevole rispetto ai 3,5 miliardi di dollari di Whole Foods registrati nello stesso periodo dell’anno scorso, secondo il Journal.

E dopo mesi di speculazioni, Amazon ha annunciato il suo gioco sanitario, un’impresa con JPMorgan Chase e Berkshire Hathaway per ridurre i costi dell’assistenza sanitaria. Resta da vedere come questa impresa consentirà di ridurre i costi dell’assistenza sanitaria o se queste aziende molto diverse possono lavorare insieme in modo efficace.

Informazione pubblicitaria
Clicca qui per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Newsletter

Top of the month