Connect with us

Risorse

Come stimare il prezzo dei post sponsorizzati sul tuo blog

Pubblicato

-

Sponsored Post

La collaborazione con un marchio è una delle pietre miliari più entusiasmanti di chi scrive contenuti. Puoi raggiungere questo obiettivo quando i marchi si avvicinano a te con opportunità di post sponsorizzati o quando lo proponi. Dare vita a questo partnership, sebbene interessante, può causare ansia a causa di fattori come le competenze, l’energia e il tempo necessari per sostenere questa collaborazione o ancora come fissare il prezzo dei post sponsorizzati per il tuo blog.

La creazione di contenuti è un concetto relativamente nuovo, quindi questo è uno degli argomenti più difficili. Inoltre, non esiste un manuale universale che indichi quanto dovrebbe essere pagato un influencer. Pertanto, questo post darà uno sguardo più approfondito a ciò che è coinvolto nella creazione di contenuti per capire la tariffa per il tuo post sponsorizzato.

Che cos’è un articolo sponsorizzato?

Questa è una collaborazione tra marchi e influencer, podcaster o blogger. Significa semplicemente che i marchi collaborano con i creatori di contenuti per promuovere i loro prodotti e servizi. Quindi, attraverso post sponsorizzati, un’azienda può informare, educare o promuovere il suo marchio.

I post sponsorizzati possono variare da un singolo articolo a più post, video, condivisioni social, storie, email marketing e altro ancora. Queste opzioni aiutano lo sponsor a raggiungere il proprio obiettivo utilizzando i tuoi account di social media o il tuo sito web.

Fattori da considerare quando si stima la tariffa per gli articoli  sponsorizzati

Investimento in tempo

La quantità di tempo investita in un post, video o qualsiasi altro contenuto dovrebbe essere incorporata nella tua retribuzione. Quindi alcuni dei creatori di contenuti altamente pagati lavorano a tempo pieno sul loro blog; quindi ci vuole la maggior parte della loro giornata.

Pertanto scoprirai che addebitano un importo maggiore, quindi investono molto del loro tempo e dei loro sforzi nel lavoro, producendo così contenuti di alta qualità che gli sponsor sono disposti a pagare ancora di più.

D’altra parte, quegli individui che fanno pagare un importo inferiore possono ottenere più collaborazioni, ma la qualità dei loro contenuti potrebbe essere leggermente inferiore perché sono sopraffatti da tutto.

Sebbene aumentare le tue tariffe a causa della quantità di tempo che investi nel tuo lavoro potrebbe costarti alcune collaborazioni, ti farà risparmiare tempo ed energia e, alla fine, potresti guadagnare lo stesso importo anche con meno opportunità di post sponsorizzati.

Costi e obiettivi finanziari

Come accennato in precedenza, non esiste una formula generica per i prezzi pagati per i post del blog e devi crearne uno personalizzato.

Un modo per ottenere un buon prezzo è valutare quanto ti costa generare un post, un video o qualsiasi altro contenuto che il marchio desidera. L’importo ti aiuta a stimare l’obiettivo minimo, che è il piano per coprire i costi di questi sforzi.

L’obiettivo successivo è il tuo obiettivo finanziario, ad esempio quanto vuoi guadagnare in un mese o un anno. Questo obiettivo include bollette, tasse e risparmi.

Inoltre, devi tenere conto delle ore che dedichi alla modifica e alla cura dei tuoi post o degli sforzi necessari per generare contenuti di valore che risuonano con il pubblico.

Il valore che porti

I marchi utilizzano rapidamente l’influencer marketing per evitare i costi di marketing tradizionali, che sono inefficaci a lungo termine. Quindi, i creatori di contenuti generano contenuti utilizzabili e riutilizzabili che le aziende pubblicano sui loro canali. In determinate situazioni, un marchio potrebbe essere tenuto a pagare per diritti di utilizzo i cui addebiti sono diversi.

Quindi, poiché crei contenuti commerciabili che portano un pubblico coinvolto ed entusiasta, fanno risparmiare un sacco di soldi ai marchi e forniscono analisi dettagliate e in tempo reale, dovresti stimare attentamente le tue spese e non aver mai paura di chiedere di più.

Altri valori che porti in tabella includono;

  • Anni di creazione di contenuti e, se sei un fotografo, porti i tuoi anni di esperienza.
  • Un pubblico coinvolto che è interessato a ciò che dici o consigli.
  • Dato che sei un esperto nel tuo campo, porti il tuo background professionale.

Come impostare le tariffe dei post sponsorizzati

Ora che sei dotato di cosa considerare quando imposti la tua tariffa, il passo successivo è stabilire una cifra realistica. I seguenti modi ti aiuteranno finalmente ad atterrare su un numero specifico.

Sperimentare

Come accennato in precedenza, l’industria non ha dimostrato una retribuzione base. Invece, le tariffe si basano sul budget dei marchi per il marketing degli influencer. Quindi questo ti dà l’opportunità di impostare una tariffa e vedere come verrà ricevuta.

Non aver paura di fissare una tariffa più alta perché un marchio interessato a lavorare con te tenterà di negoziare nel caso in cui la tariffa sia fuori dal budget.

D’altra parte, una tariffa troppo bassa attira una buona quantità di marchi, ma puoi regolarla regolarmente per riflettere la quantità di tempo e impegno che investi nel tuo lavoro.

Impara dagli altri

Informati su ciò che gli altri stanno pagando. Puoi anche visitare reti di marketing di influencer e leggere storie su ciò che i loro creatori e blogger chiedono e sul tipo di contenuto che creano.

Unisciti a una comunità

Puoi cercare su Internet una community di influencer. Questo ti aiuterà a fare rete e comunicare, il che può aiutarti a capire quanto addebitano i creatori di contenuti che si rivolgono a marchi simili e perché lo fanno.

Una seconda ragione è che il settore è in continua evoluzione poiché i marchi realizzano il valore portato dai loro influencer e gli importi che stanno risparmiando rispetto ai metodi di marketing tradizionali. Ciò li indurrà ad aumentare i loro budget per pagarti la tariffa che hai impostato.

Conclusione

Sebbene l’articolo non ti abbia fornito una risposta diretta, i punti discussi qui ti aiuteranno a stimare il tasso per il tuo post sponsorizzato per il tuo blog.

In sintesi, non dovresti mai aver paura di addebitare il tuo valore. Ricorda, investi molto tempo e sforzi per creare contenuti di alta qualità che i marchi possono condividere nei loro canali. Anche altri fanno pagare in base al loro set di abilità, disponibilità, obiettivi, pubblico, domanda e altro.

Inoltre, qualsiasi marchio che desidera lavorare con te negozierà o aumenterà il budget di marketing dell’influencer per collaborare con te.

Informazione pubblicitaria
Clicca qui per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter


Informazione pubblicitaria

Top of the month